sabato 25 febbraio | 13:22
pubblicato il 30/ott/2014 19:22

Bersani: "preoccupato per tensioni, anche governo si calmi"

"Chi ha responsabilità non deve fomentare divisioni"

Bersani: "preoccupato per tensioni, anche governo si calmi"

Roma, 30 ott. (askanews) - Chi governa deve "unire" e non "fomentare divisioni", tanto più in un momento delicato come questo. Lo ha detto a SkyTg24 Pier Luigi Bersani, parlando degli scontri di ieri a Roma e delle polemiche tra governo e Cgil: "Ovviamente guardo le cose con preoccupazione e non per ragioni di diplomazia tra governo e sindacati, ma perché siamo un paese che ha dei guai e si stanno accendendo tensioni che devono preoccupare".

Ha aggiunto Bersani: "Credo sia il momento di darsi una calmata, cominciando naturalmente da chi dà i messaggi fondamentali, chi sta al governo deve fare ogni sforzo per unire, non per fomentare le divisioni. Meglio che ci siano i sindacati quando ci sono problemi di questa portata, perché la mediazione sindacale è una risorsa. Il messaggio deve essere questo, dopodiché i problemi si vedono".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Aborto
Aborto, Bindi: bene Zingaretti, se Lorenzin non d'accordo lasci
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech