lunedì 27 febbraio | 08:17
pubblicato il 17/gen/2013 18:40

Bersani: la nuova generazione quale welfare avra'?

Bersani: la nuova generazione quale welfare avra'?

+++Solo noi possiamo affrontare il problema della sua conservazione e riforma. Gli altri non ci pensano neanche+++.

(ASCA) - Roma, 17 gen - ''La nuova generazione quale welfare avra'?''. E' la domanda cruciale sul futuro del Paese e soprattutto della qualita' della vita delle givani generazioni, che il segretario del Pd Pier Luigi Bersani ha posto, oggi pomeriggio alla folla di giovani che si sono ritrovati nel Teatro Ambra Jovinelli a Roma, per l'apertura della campagna elettorale.

Non e' casuale che il segretario democratico abbia rivolto questa domanda nella parte centrale del suo intervento durato un'ora circa e che nel suo insieme ha assunto la configurazione di una lezione di ''buona politica'' per usare le sue parole, con riferimenti a quel quadro di ''moralita' e civismo'' che sono diventate le parole guida della sua politica. Parole unite a ''onesta''', ''uguaglianza'' e ''diritti'' che sono stati indicati come altrettanti stili e programmi per fare una politica che sia centrata sulla ''solidarieta''' e sulla ''partecipazione''.

''La nuova generazione quale welfare avra'?'' ha detto Bersani sottolineando che ''questo e' il tema della sostenibilita' del welfare e della sua qualificazione, ma anche della sua riforma''.

''Questo -ha aggiunto- e' un tema che fa tremare le vene ai polsi, ma tocca a noi affrontarlo, gli altri non ci pensano neanche: l'idea che ognuno si salva da se' e' l'idea che distrugge in radice il concetto di universalismo del welfare. Noi invece dobbiamo affermare con grande forza che il problema non e' smantellare il welfare, ma ricostruirlo.

Ricostruirlo dandogli sostenibilita', secondo principi irrinunciabili di uguaglianza e di universalismo. Poi si fa quel che si puo', ma non si puo' abbandonare il concetto che davanti a servizi fondamentali come l'istruzione e la sanita' per noi non ci puo' essere ne' povero ne' ricco. Questi sono sono principi basici, che non possono essere dimenticati''.

min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech