lunedì 05 dicembre | 10:30
pubblicato il 11/mar/2013 12:00

Bersani a Grillo: Fondi partiti?Parliamone insieme a trasparenza

'Rischio è che movimento senza democrazia vada al governo'

Bersani a Grillo: Fondi partiti?Parliamone insieme a trasparenza

Roma, 11 mar. (askanews) - Il Pd è pronto ad affrontare il tema del finanziamento ai partiti, a patto che si faccia insieme al tema della trasparenza e della democrazia interna ai soggetti politici. Lo dice il segretario Pd Pierluigi Bersani, concludendo l'assemblea degli eletti democratici, avvertendo: "Un partito che non ha democrazia interna può prendere il governo del Paese e trasferire la sua assenza di democrazia dal suo partito al Paese. Non è una cosa da poco...". Dunque, sul tema dei finanziamenti ai partiti "ce l'abbiamo una proposta per superare il meccanismo attuale e mettere in campo un meccanismo che dia spazio a piccoli contributi, poi vedremo se per via fiscale. Ma intendo che la discussione si leghi alla trasparenza sui partiti". Poi l'offerta sul tema del finanziamento non è chiusa: "A Grillo non dico 'questa qua è la legge', ma dico 'discutiamone'".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari