domenica 04 dicembre | 09:12
pubblicato il 09/gen/2013 18:53

Berlusconi:Livia Pomodoro, ingiusto dire sentenza di parte perche' donna

(ASCA) - Roma, 9 gen - ''Onorata se qualcuno mi chiamasse femminista. Significa che ho cercato di tutelare i diritti dell'altra parte del mondo''. Lo afferma il presidente del Tribunale di Milano Livia Pomodoro a Radio 24, che aggiunge: ''Come donna sono avvilita. Ho provato un po' di stupore e di dolore. Credo che la critica sia salutare per l'autonomia e l'indipendenza della giustizia. Ritengo, pero', che qualificare 'di parte' una decisione perche' e' stata emessa da donne piuttosto che da maschi, mi sembra non giusto, anche per tutta la strada di correttezza, di serieta' e di professionalita' che le donne hanno fatto nella Magistratura e altrove''.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari