domenica 26 febbraio | 10:15
pubblicato il 04/ott/2013 10:52

Berlusconi:legale Di Giacomo,surreale giunta sollevi incostituzionalita'

(ASCA) - Roma, 4 ott - ''Non penso che la giunta abbia la possibilita' di sollevare la questione di costituzionalita' cosi' come richiesto dalla memoria del senatore Berlusconi, perche' la giunta non e' giudice terzo e non emette un giudizio finale. Potrebbe forse farlo l'assemblea''. Lo ha detto il Salvatore Pardi, legale di Ulisse Di Giacomo, subentrante a Berlusconi in caso di decadenza.

''Il punto fondamentale e sconcertante - ha proseguito Pardi - e' che nella memoria di Berlusconi si chiede che la giunta rimetta alla Corte gli atti sollevando la questione di costituzionalita' e questo abbia un effetto sospensivo dell'applicazione della norma. Attribuisce alla giunta il potere di sospendere fino al pronunciamento della Corte l'applicazione della norma. La giunta non ha questo potere, che spetta esclusivamente alla Corte costituzionale''.

Il legale di Di Giacomo ha quindi sottolineato che la giunta non e' giudice terzo. ''I senatori non sono terzi e imparziali, hanno espresso giudizi sulla posizione del senatore Berlusconi, anche ieri c'e' stata una riunione in cui si e' presa posizione - ha detto -. Nessun senatore per sua natura e' terzo e con le caratteristiche imparzialita' che ha un giudice. Applicando la tesi di Berlusconi nessuno dei senatori potrebbe pronunciarsi nel voto definitivo''.

La giunta insomma non esprime un giudizio, che spetta piuttosto all'assemblea. E ''questa e' una garanzia, perche' l'assemblea deve garantire Berlusconi da azioni persecutorie''.

Detto questo, ha proseguito il legale, se Berlusconi fosse sottoposto alla decisione di un giudice terzo e imparziale, come in un tribunale ''non sarebbe gia' da tempo senatore perche' la legge Severino e' granitica nelle sue indicazioni.

E il Consiglio di Stato ha chiarito che si applica anche nel suo caso. Non vedo perche' il senatore Berlusconi debba ricevere un trattamenti diverso da quello riservato a tutti gli altri cittadini italiani''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech