mercoledì 18 gennaio | 17:59
pubblicato il 20/set/2011 20:21

Berlusconi/Ghedini:Indagine a Napoli non doveva neanche iniziare

"Sono certo che a Roma ci sarà riserbo e attenzione"

Berlusconi/Ghedini:Indagine a Napoli non doveva neanche iniziare

Roma, 20 set. (askanews) - E' soddisfatto e non lo nasconde Niccolò Ghedini, deputato del Pdl e avvocato di Silvio Berlusconi, per la decisione del Gip di Napoli di dichiarare la competenza della Procura di Roma nell'indagine sulla presunta estorsione al premier da parte di Gianpaolo Tarantini e Valter Lavitola. "Era qualcosa di non corretto - commenta raggiunto al telefono dal Tg1 - che si continuassero le indagini che pacificamente a Napoli mai avrebbero dovuto essere iniziate". "Son certo - aggiunge - che a Roma ci sarà il riserbo e l'attenzione che purtroppo a Napoli non abbiamo visto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Pd
Renzi a Napoli e Scampia: lontano da flash, vicino a difficoltà
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina