domenica 26 febbraio | 11:54
pubblicato il 02/ago/2013 12:00

Berlusconi/Fassina:No a minacce,se ministri Pdl vogliono lascino

Basta ricatti. Alfano si comporta come se governo è favore a Pd

Berlusconi/Fassina:No a minacce,se ministri Pdl vogliono lascino

Roma, 2 ago. (askanews) - "Se i Ministri del Pdl sono convinti delle loro ragioni si dimettano. Basta minacce e ricatti. Il Pd non si fa ricattare". Lo ha affermato il Viceministro Pd Stefano Fassina. "Dopo l'assemblea di oggi pomeriggio - ha proseguito- il Pdl si conferma un unicum nelle democrazie occidentali. Angelino Alfano è un vicepresidente del consiglio sopravvissuto politicamente per enorme senso di responsabilità del Pd verso l'Italia. Oggi minaccia le dimissioni dei ministri del PdL. Si comporta come se la presenza del Pdl al governo fosse un favore al Pd, mentre il Pd cerca di affrontare le emergenze economiche e sociali dell'Italia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Orlando: mi candido per guidare il Pd, non contro qualcuno
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech