domenica 11 dicembre | 12:47
pubblicato il 02/ago/2013 12:00

Berlusconi/Fassina:No a minacce,se ministri Pdl vogliono lascino

Basta ricatti. Alfano si comporta come se governo è favore a Pd

Berlusconi/Fassina:No a minacce,se ministri Pdl vogliono lascino

Roma, 2 ago. (askanews) - "Se i Ministri del Pdl sono convinti delle loro ragioni si dimettano. Basta minacce e ricatti. Il Pd non si fa ricattare". Lo ha affermato il Viceministro Pd Stefano Fassina. "Dopo l'assemblea di oggi pomeriggio - ha proseguito- il Pdl si conferma un unicum nelle democrazie occidentali. Angelino Alfano è un vicepresidente del consiglio sopravvissuto politicamente per enorme senso di responsabilità del Pd verso l'Italia. Oggi minaccia le dimissioni dei ministri del PdL. Si comporta come se la presenza del Pdl al governo fosse un favore al Pd, mentre il Pd cerca di affrontare le emergenze economiche e sociali dell'Italia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Governo
Al via totoministri, possibili conferma Boschi e arrivo Fassino
Governo
## Renzi si ritira, "Doloroso, ma necessario"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina