sabato 03 dicembre | 12:54
pubblicato il 14/set/2013 12:00

Berlusconi/ Zanda: Nostro desiderio e indirizzo è voto palese

Ma ci atterremo a indicazioni presidente Senato

Berlusconi/ Zanda: Nostro desiderio e indirizzo è voto palese

Roma, 14 set. (askanews) - "Se il Pd chiederà il voto palese per questa votazione cruciale? Nei precedenti casi il Pd ha sempre chiesto che in Aula si possa votare con scrutinio palese e d'altra parte questo accadrà anche in Giunta mercoledì prossimo". Lo ha detto Luigi Zanda, presidente del gruppo del Pd al Senato ai microfoni di Rainews24. "Finora i lavori della Giunta del Senato si sono svolti in modo impeccabile, tanto è vero - ha aggiunto - che sul calendario c'è stato un voto all'unanimità. Naturalmente il Pd si atterrà a quelle che saranno le decisioni della presidenza del Senato e ai regolamenti vigenti. Se il presidente del Senato indicherà il voto segreto, previsto dal regolamento, il Pd si atterrà. Il nostro desiderio e indirizzo è che ci sia il voto palese".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari