sabato 03 dicembre | 13:01
pubblicato il 04/set/2013 09:10

Berlusconi: Violante, Pd correva rischio giacobinismo (Repubblica)

Berlusconi: Violante, Pd correva rischio giacobinismo (Repubblica)

(ASCA) - Roma, 4 set - ''Il Pd stava correndo il rischio del giacobinismo. Se vedi che un'auto va fuori strada devi avvertire l'autista. Per questo ho parlato''. Luciano Violante ribadisce le motivazioni alla posizione assunta in merito al caso Berlusconi in una intervista alla Repubblica.

''L'idea di annientare l'avversario e' tipica della politica debole, quella che non ha la forza di confrontarsi con gli oppositori'', aggiunge l'ex-presidente della Camera, il quale spiega: ''Non ho mai detto che il Pd debba offrire scappatoie a Berlusconi, ho detto che doveva garantire anche a lui il diritto di difendersi davanti alla Giunta. Mi sembrava una banalita'''. sgr/lus/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari