sabato 21 gennaio | 18:21
pubblicato il 04/set/2013 09:10

Berlusconi: Violante, Pd correva rischio giacobinismo (Repubblica)

Berlusconi: Violante, Pd correva rischio giacobinismo (Repubblica)

(ASCA) - Roma, 4 set - ''Il Pd stava correndo il rischio del giacobinismo. Se vedi che un'auto va fuori strada devi avvertire l'autista. Per questo ho parlato''. Luciano Violante ribadisce le motivazioni alla posizione assunta in merito al caso Berlusconi in una intervista alla Repubblica.

''L'idea di annientare l'avversario e' tipica della politica debole, quella che non ha la forza di confrontarsi con gli oppositori'', aggiunge l'ex-presidente della Camera, il quale spiega: ''Non ho mai detto che il Pd debba offrire scappatoie a Berlusconi, ho detto che doveva garantire anche a lui il diritto di difendersi davanti alla Giunta. Mi sembrava una banalita'''. sgr/lus/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Fi
Fi: sostegno Berlusconi a Prodi? Accuse Salvini paradossali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4