venerdì 20 gennaio | 17:26
pubblicato il 01/ott/2013 19:18

Berlusconi: vertici Csm, assurdo pensare interferenze Napolitano

(ASCA) - Roma, 1 ott - Il Presidente della Repubblica, Presidente del CSM, e' il primo custode della nostra Costituzione ed ha una cosi' rigorosa concezione delle regole del nostro Stato di diritto ed in particolare dell'autonomia e dell'indipendenza della magistratura, che e' semplicemente assurdo ed offensivo solo pensare che abbia potuto interferire in un giudizio in corso''. E' quanto si legge in una nota diffusa dai compenenti del Comitato di Presidenza del Consiglio Superiore della Magistratura, il vicepresidente Michele Vietti, il primo presidente della Corte di Cassazione Giorgio Santacroce e il Procuratore Generale della Corte di Cassazione Gianfranco Ciani.

La mera ipotesi che la Cassazione possa subire condizionamenti, da qualunque parte provengano, denota una visione distorta delle istituzioni, una scarsa conoscenza delle regole processuali e un inammissibile disconoscimento della correttezza e della terzieta' dell'attivita' giudiziaria'', conclude la nota.

com-ceg/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire