giovedì 23 febbraio | 16:07
pubblicato il 14/mag/2014 11:52

Berlusconi: Tabacci, nessun complotto. Spread e mercati causa sua caduta

(ASCA) - roma, 14 mag 2014 - ''A far cadere Berlusconi non e' stato un complotto. Sono stati i mercati e quelli non li gestiscono i governi. Il decennio dal 2001 al 2011, tolti due anni di governo Prodi, ha avuto sempre Berlusconi e Tremonti alla guida dell'economia''. Lo ha dichiarato questa mattina, al programma de La7 'Coffee Break', Bruno Tabacci, leader del Centro Democratico e capolista al Sud alle elezioni europee per Scelta Europea. ''Nel 2001 Berlusconi eredita uno spread a 20. Nel 2011 quando cade lo lascia a 575. La crisi italiana insomma rischiava di far saltare la moneta unica in tutta Europa. Era normale che gli europei fossero preoccupati. Del resto anche in Grecia il governo e' caduto a causa della crisi economica e nessuno ha gridato al complotto. Il governo Berlusconi e' caduto perche' ha fatto di tutto perche' i mercati non credessero piu' in lui'', ha concluso Tabacci.

com-sgr/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
L'Italia del vino chiude 2016 con record vendite in Cina
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech