domenica 22 gennaio | 07:47
pubblicato il 07/nov/2011 05:10

Berlusconi: Stop controlli Fmi se voglio. Oggi prova mercati

Appello premier a opposizioni: Cambi atteggiamento, voti misure

Berlusconi: Stop controlli Fmi se voglio. Oggi prova mercati

Roma, 7 nov. (askanews) - Italia oggi alla prova dei mercati dopo il vertice del G20 e l'annuncio di un monitoraggio del Fondo monetario sugli impegni sottoscritti dal governo nella lettera a Bruxelles. Gli occhi saranno rivolti a piazza Affari, che venerdì ha chiuso in calo del 2,66% e, ovviamente, allo spread fra Btp e Bund. Ieri, in una telefonata alla convention organizzata da Silvano Moffa, il presidente del Consiglio è tornato a ribadire che le verifiche al Fondo sono state richieste dall'Italia e nient'affatto imposte dall'esterno. Al punto, ha spiegato, che il governo può chiederne la revoca in ogni momento. "La Commissione europea - ha sottolineato il premier - farà le sue verifiche. Noi abbiamo chiesto anche al Fmi di verificare l'andamento dell'approvazione di queste riforme per certificarle nei confronti di tutti, non altro. La richiesta, voglio ripeterlo, è venuta da noi e possiamo ritirarla quando vogliamo". Berlusconi questa volta non ha parlato di ristoranti pieni e di aerei in overbooking, ma è tornato comunque a sventolare la bandiera dell'ottimismo. "Smettiamola - ha detto - di essere pessimisti e piangerci addosso, non diamo retta alla stampa disfattista e catastrofista con cui abbiamo a che fare". D'altra parte, ha aggiunto, "anche nello scenario peggiore che possiamo immaginare, l'Italia resterebbe comunque solvibile, e non lo dico soltanto io, ma anche il Governatore della Banca d'Italia". Il Cavaliere ha comunque ribadito l'impegno del governo ad approvare le misure promesse a Bruxelles. "Queste riforme, inserite nella legge di stabilità - ha spiegato - devono essere approvate al più presto, rispettando i tempi che abbiamo concordato con la Commissione europea. Abbiamo consegnato all'opposizione, prima che alla Commissione, il documento che abbiamo portato a Bruxelles. Quindi mi auguro che l'opposizione riveda l'atteggiamento negativo che ha mostrato sinora e agevoli il varo di queste riforme per l'Italia, come ha già fatto positivamente nello scorso mese di agosto con la nostra manovra. Se votasse no, si schiererebbe contro l'Italia, se dovesse fare ostruzionismo lo farebbe contro l'Italia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4