venerdì 24 febbraio | 22:55
pubblicato il 28/mar/2011 09:49

Berlusconi: sono l'uomo più imputato della storia

Mi tengono sotto spada Damocle sapendo di non arrivare a condanna

Berlusconi: sono l'uomo più imputato della storia

Roma, 28 mar. (askanews) - Berlusconi imputato più di chiunque nella storia e nell'universo. Lo ha detto lo stesso Premier a Mattino cinque: al programma in onda su Canale 5 ha parlato a ruota libera prima di andare in tribunale a Milano. L'accusa "infondata" del processo Mediatrade viene mossa, secondo Berlusconi, perché "bisogna continuare a tenere sotto una spada di Damocle giudiziaria e mediatica il nemico ideologico politico che è Silvio Berlusconi, l'ostacolo che impedisce alla sinistra di arrivare al potere. Il comunismo in Italia non si è mai arreso e mai cambiato: c'è chi ancora usa il codice penale come strumento di lotta idelogica" e "pensa che la magistratura possa usare qualsiasi mezzo per annientare l'avversario che è vittorioso alle elezioni e forte del consenso popolare". "Io sono l'uomo più imputato dell'universo e della storia - ha detto quindi il Premier - ci sono state 2 mila 564 le udienze contro di me e contro il mio gruppo" esclusa quella di stamani e "sono più di mille i magistrati che si sono occupati di me senza successo. E continuano, sapendo bene di non poter arrivare a condanna, ma mettendomi sui giornali di tutto il mondo e gettando fango su di me e sulle mie aziende facendomi perdere un sacco di tempo e di soldi". Berlusconi ha scelto di andare oggi in Tribunale, ha aggiunto, come conseguenza di "quella incredibile sentenza della Corte costituzionale che ha deciso che in Italia, e solo in Italia, un Presidente del Consiglio possa essere sottoposto a processo, distogliendo la testa e il tempo dal suo incarico": lo ha detto a proposito della sentenza della Consulta sul legittimo impedimento. "Nei Paesi civili - ha aggiunto - i processi si sospendono, il Presidente del Consiglio svolge il suo incarico e alla fine riprendono. E' successo in Francia con Chirac". Berlusconi si presenterà alle prossime udienze, "quelle dove potrò andare cercando di non sospendere mai i processi" che sono "tutti processi assurdi e costruiti sul nulla. Ho più volte giurato sui miei cinque figli e sei nipoti che nessuno dei fatti su cui la Procura di Milano ha costruito le sue accuse è vero".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech