lunedì 27 febbraio | 04:20
pubblicato il 06/feb/2011 13:37

Berlusconi/ Sit in popolo viola ad Arcore: Dimissioni subito

Pomeriggio di protesta davanti a villa Premier. Ma lui non c'è

Berlusconi/ Sit in popolo viola ad Arcore: Dimissioni subito

Milano, 6 feb. (askanews) - Sit in di protesta davanti ai cancelli della villa di Arcore del Premier Silvio Berlusconi a cui chiedono "dimissioni subito" organizzato dal movimento del 'popolo viola'. Dall'ora di pranzo, poco dopo che la macchina del Presidente del Consiglio è stata vista uscire da villa San Martino con a bordo il Premier, stanno arrivando cittadini che hanno aderito alla protesta degli 'Indignati', nonostante la convocazione della manifestazione fosse per il pomeriggio. "Siamo qui - hanno spiegato i promotori ai giornalisti preparando striscioni e cartelli -per dare un segnale diretto al Presidente del Consiglio: c'è una parte di Italia che è indignata, che non lo ritiene più adatto a rappresentare il Governo del Paese e che non teme di dirlo apertamente anche a lui: di chiedergli direttamente le dimissioni".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech