lunedì 27 febbraio | 21:37
pubblicato il 02/ago/2013 12:26

Berlusconi: Sisto(Pdl), si' al governo ma non vogliamo essere sopportati

(ASCA) - Roma, 2 ago - ''Una scelta della Cassazione estremamente discutibile e che lascia aperta una querelle sulla incidenza che la giustizia penale ha nel nostro Paese.

Per il momento credo che ci sia la necessita' di garantire una continuita' di appoggio al Governo anche se la metabolizzazione di questo lutto per la democrazia non e' facile''.

Cosi' Francesco Paolo Sisto (Pdl) Presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera, questa mattina ai microfoni di Radio Citta' Futura, dopo la sentenza di condanna di Berlusconi.

''Credo che le riforme della giustizia siano ora piu' che mai indispensabili -ha proseguito Sisto-. Con il Pd si governa insieme, abbiamo dei Ministri che hanno dei ruoli importanti in questo Governo e non vogliamo fare la parte di coloro che vengono sopportati, quando supportiamo''. Secondo Sisto il Pdl ha i numeri per poter chiedere un colpo di reni ''verso una lettura diversa di questo Paese''.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech