lunedì 16 gennaio | 17:11
pubblicato il 16/apr/2014 11:59

Berlusconi: Sisto (FI), decisione equilibrata ma restano anni anomalie

(ASCA) - Roma, 16 apr 2014 - ''Il provvedimento del Tribunale di Sorveglianza di Milano e' equilibrato: non c'erano motivi per non concedere l'affidamento in prova di Silvio Berlusconi, peraltro a fronte di un'attivita' politica storicamente certificata''. Cosi', ad Omnibus, il deputato di Forza Italia Francesco Paolo Sisto, per il quale ''farneticanti motivi ostativi probabilmente esistono solo nella testa di D'Alema e Casson, che continuano a scambiare le vicende giudiziarie con un'occasione di eliminazione politica dell'avversario''. ''Se l'agibilita' politica riconosciuta a Silvio Berlusconi e' ragionevole - prosegue Sisto -, non si puo' pero' dimenticare da dove proviene questo provvedimento: nei confronti di Berlusconi abbiamo assistito, negli anni, ad una serie di anomalie giudiziarie nei tempi, forme e contenuti''.

''Insomma - conclude il deputato -, non si puo' avere la memoria tanto corta da dimenticare che la giustizia ha visto Silvio Berlusconi come 'cliente privilegiato'''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow