venerdì 20 gennaio | 16:51
pubblicato il 20/gen/2014 12:00

Berlusconi: scissioni svilirebbero portata rivoluzionaria Fi

Ora si va verso rafforzamento bipolarismo

Berlusconi: scissioni svilirebbero portata rivoluzionaria Fi

Roma, 20 gen. (askanews) - "Forza Italia unisce, sotto un unico grande progetto, un grande numero di italiani, e non può assecondare al suo interno divisioni, scissioni che svilirebbero la portata rivoluzionaria della sua rinascita. Specie ora che la strada del rafforzamento del bipolarismo è intrapresa a passi spediti". Lo scrive in una nota Silvio Berlusconi. "Forza Italia è il primo baluardo a difesa della democrazia e della libertà in Italia - ha aggiunto il Cavaliere -. E' la casa di chi crede nei valori liberali e di chi non si rassegna al declino. E' la casa degli italiani che amano la libertà e vogliono restare liberi. Forza Italia ha un progetto chiaro: unire tutti i moderati, tutte le donne e gli uomini che si contrappongono alla sinistra e vogliono meno Stato, più solidarietà ed una giustizia giusta".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"