sabato 10 dicembre | 10:59
pubblicato il 29/ott/2013 14:17

Berlusconi: Schifani, motivazioni Appello confermano persecuzione

Berlusconi: Schifani, motivazioni Appello confermano persecuzione

(ASCA) - Roma, 29 ott - ''Le motivazioni della Corte d'Appello di Milano sull'interdizione del presidente Berlusconi sono acriticamente poggiate sulle precedenti sentenze di merito sul caso Mediaset''. Lo dichiara il presidente dei senatori del Pdl, Renato Schifani, commentando le motivazioni della Corte d'Appello di Milano della sentenza che ha condannato l'ex premier all'interdizione dai pubblici uffici per due anni in seguito alla decisione della Corte di Cassazione. Per la Corte d'Appello di Milano Silvio Berlusconi ''e' ritenuto ideatore, organizzatore del sistema e fruitore dei vantaggi relativi''. Per i magistrati ''l'oggettiva gravita' del fatto deriva dalla complessita' di tale sistema''. Inoltre nelle motivazioni i giudici d'appello spiegano che la legge Severino ''ha un ambito di applicazione distinto, ben diverso e certamente non sovrapponibile'' con quello oggetto del processo con cui Berlusconi e' stato condannato all'interdizione.

Schifani spiega, in una nota, che ''cosi' come abbiamo criticato'' le pronunce della Cassazione ''perche' ingiuste e senza prove sulle presunte responsabilita' di Berlusconi, altrettanto facciamo con quest'ultima. La persecuzione giudiziaria contro il nostro leader prosegue senza soste, con tempistiche e velocita' incredibili, non riscontrabili nella storia della giustizia italiana. Per Berlusconi e' stato possibile che in pochi mesi si siano avute tre sentenze, due di diversi collegi delle Corti d'Appello e una della Cassazione riunitasi ad hoc in agosto. Rimane una sola certezza: non saranno sentenze cosi' confezionate che potranno far uscire di scena un leader politico amato e votato da tanti milioni di italiani. Berlusconi restera', comunque vadano le cose, la guida politica del centrodestra''. ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina