lunedì 27 febbraio | 12:26
pubblicato il 03/ott/2013 12:00

Berlusconi/ Rosy Bindi: Sentenza irremovibile, decadenza ci sarà

"purtroppo" irremovibile nelle sue conseguenze

Berlusconi/ Rosy Bindi: Sentenza irremovibile, decadenza ci sarà

Roma, 3 ott. (askanews) - "Noi non abbiamo altra possibilità se non quella di dichiarare la decadenza di Berlusconi". Lo ha ribadito Rosy Bindi del Pd a Omnibus su La7, sottolineando che "la fiducia di ieri è stata data proprio sulla base del discorso del presidente del Consiglio dove è stata posto una netta distinzione tra il Governo e la decadenza di Berlusconi". "Loro continuano a porre questo problema - ha detto Bindi riferendosi agli esponenti del centrodestra -, ma noi non abbiamo altra possibilità e non perché siamo anti berlusconiani, ma perché ci troviamo di fronte alla chiarezza della Costituzione e della legge". "Non è in nostra disponibilità - ha precisato Bindi - invocare il senso politico di fronte all'applicazione della legge e della sentenza e questa sentenza è purtroppo irremovibile nelle sue conseguenze".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: no polemiche, governo deve guidare l'Italia fino a elezioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Viticoltura vegan cresce: in 2016 +36% richieste certificazione
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech