martedì 21 febbraio | 18:30
pubblicato il 18/set/2013 21:24

Berlusconi: riunita giunta per elezioni.Voto su decadenza entro le 22,30

Berlusconi: riunita giunta per elezioni.Voto su decadenza entro le 22,30

(ASCA) - Roma, 18 set - E' iniziata da pochi minuti la riunione della giunta per le elezioni di Palazzo Madama chiamata ad esprimersi sulla decadenza di Silvio berlusconi da senatore in base alla legge Severino. Dopo la replica del relatore, il senatore Pdl Andrea Augello, di questa mattina, stasera sono previste le dichiarazioni di voto, che impegneranno 10 minuti ciascun gruppo, e quindi il voto sulla relazione di Augello che propone l'insussistenza della decadenza del Cavaliere. Prima delle dichiarazioni di voto la giunta dovra' decidere anche se, come richiesto dal Pdl, votare separatamente le questioni 'preliminari' e quindi la relazione, procedendo quindi con votazioni per parti separate, oppure esprimere un voto unico. La votazione avviene per alzata di mano ed e' attesa, salvo sorprese, entro le 22,30.

Facendo ingresso a Sant'Ivo alla Sapienza, dove si riuniscono i componenti della giunta, il senatore Pdl Lucio Malan non ha nascosto le proprie perplessita': ''Speriamo di avere un ascolto vero, perche' le nostre ragioni sono piu' che fondate. Le premesse non sono per nulla buone. Dire che le pregiudiziali di costituzionalita' sono manifestatamente infondate, ad esempio, e' una forzatura palese''.

Sostanzialmente d'accordo con lui, ma con una venatura di ottimismo in piu', la senatrice Pdl Elisabetta Alberti Casellati: ''Dal Pd ci sara' un voto pregiudiziale, il clima non e' buono, almeno a giudicare dalle loro dichiarazioni che sono state 'contro' da prima che gli atti venissero depositati in giunta. Vedremo se il Pd, essendo alleato di governo avra' un rigurgito di responsabilita'. Noi speriamo ancora''.

Sull'altro fronte anche il senatore Pd Felice Casson non si aspetta novita' dal voto di questa sera: ''Non e' una questione di vincere, perdere o pareggiare, ma solo di far rispettare le leggi. Stasera possono anche esserci tre o cinque votazioni, quello che conta e' che alla fine ci sara' il voto previsto dalla legge''. Il senatore del gruppo Misto, Enrico Buemi, del Psi ma eletto con il Pd ha chiarito invece che, nonostante una posizione distinta dal suo gruppo e favorevole alle questioni preliminari, alla votazione sulla relazione di Augello votera' decisamente contro. ''Per quanto riguarda il risultato finale sono assolutamente favorevole alla decadenza di Berlusconi e boccero' la relazione Augello'' ha dichiarato ai giornalisti al suo ingresso in giunta. njb/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Speranza: domani non andrò alla direzione, ieri rottura nel Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia