martedì 17 gennaio | 12:30
pubblicato il 18/set/2013 21:24

Berlusconi: riunita giunta per elezioni.Voto su decadenza entro le 22,30

Berlusconi: riunita giunta per elezioni.Voto su decadenza entro le 22,30

(ASCA) - Roma, 18 set - E' iniziata da pochi minuti la riunione della giunta per le elezioni di Palazzo Madama chiamata ad esprimersi sulla decadenza di Silvio berlusconi da senatore in base alla legge Severino. Dopo la replica del relatore, il senatore Pdl Andrea Augello, di questa mattina, stasera sono previste le dichiarazioni di voto, che impegneranno 10 minuti ciascun gruppo, e quindi il voto sulla relazione di Augello che propone l'insussistenza della decadenza del Cavaliere. Prima delle dichiarazioni di voto la giunta dovra' decidere anche se, come richiesto dal Pdl, votare separatamente le questioni 'preliminari' e quindi la relazione, procedendo quindi con votazioni per parti separate, oppure esprimere un voto unico. La votazione avviene per alzata di mano ed e' attesa, salvo sorprese, entro le 22,30.

Facendo ingresso a Sant'Ivo alla Sapienza, dove si riuniscono i componenti della giunta, il senatore Pdl Lucio Malan non ha nascosto le proprie perplessita': ''Speriamo di avere un ascolto vero, perche' le nostre ragioni sono piu' che fondate. Le premesse non sono per nulla buone. Dire che le pregiudiziali di costituzionalita' sono manifestatamente infondate, ad esempio, e' una forzatura palese''.

Sostanzialmente d'accordo con lui, ma con una venatura di ottimismo in piu', la senatrice Pdl Elisabetta Alberti Casellati: ''Dal Pd ci sara' un voto pregiudiziale, il clima non e' buono, almeno a giudicare dalle loro dichiarazioni che sono state 'contro' da prima che gli atti venissero depositati in giunta. Vedremo se il Pd, essendo alleato di governo avra' un rigurgito di responsabilita'. Noi speriamo ancora''.

Sull'altro fronte anche il senatore Pd Felice Casson non si aspetta novita' dal voto di questa sera: ''Non e' una questione di vincere, perdere o pareggiare, ma solo di far rispettare le leggi. Stasera possono anche esserci tre o cinque votazioni, quello che conta e' che alla fine ci sara' il voto previsto dalla legge''. Il senatore del gruppo Misto, Enrico Buemi, del Psi ma eletto con il Pd ha chiarito invece che, nonostante una posizione distinta dal suo gruppo e favorevole alle questioni preliminari, alla votazione sulla relazione di Augello votera' decisamente contro. ''Per quanto riguarda il risultato finale sono assolutamente favorevole alla decadenza di Berlusconi e boccero' la relazione Augello'' ha dichiarato ai giornalisti al suo ingresso in giunta. njb/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Parigi, la protesta dei motociclisti "vintage" francesi
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ciberfisica, al via sviluppo tecnologie per affidabilità sistemi
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate