domenica 11 dicembre | 08:54
pubblicato il 23/ago/2013 20:42

Berlusconi: Quagliariello, amnistia e decisione Giunta cose diverse

Berlusconi: Quagliariello, amnistia e decisione Giunta cose diverse

(ASCA) - Roma, 23 ago - Il dibattito sull'amnistia e la decisione della Giunta sulla decadenza da senatore di Silvio Berlusconi ''sono due cose completamente distinte. Per quanto riguarda la Giunta del Senato, noi chiediamo che Berlusconi venga trattato come un qualsiasi senatore. E, dunque, di fronte a una legge nuova che ha dei profili di oggettiva novita' e riguarda le prerogative dei parlamentari e del Parlamento, chiediamo che la Giunta effetti ogni approfondimento. Questo non lo chiediamo noi, lo chiedono presidenti emeriti della Consulta come Capotosti e alcuni giuristi che appartengono alle aree piu' differenti e hanno sollevato legittimi dubbi''. Lo ha affermato il ministro delle Riforme, Gaetano Quagliariello (Pdl), ai microfoni del tg1. ''E' normale che un paese che fa una scelta cosi' importante, la faccia con ogni cognizione di causa'', aggiunge il ministro.

ceg/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina