mercoledì 07 dicembre | 23:51
pubblicato il 06/feb/2012 21:56

Berlusconi: Più gay in giro, meno competizione (The Atlantic)

'Mio nipote è come me: ha 4 anni ma già affascinato dalle donne'

Berlusconi: Più gay in giro, meno competizione (The Atlantic)

New York, 6 feb. (askanews) - Il Milan, le aziende, la politica. E, naturalmente, le belle donne, le cene a Palazzo Grazioli, le feste in Sardegna, il bunga-bunga. Questa volta, a dipingere il ritratto di Silvio Berlusconi è il mensile statunitense "The Atlantic", che approfitta della prima, lunga intervista dell'ex presidente del Consiglio dall'avvento di Mario Monti. Da cui esce il lato di Berlusconi - "non sono un Playboy, ma un Playman" - che più stuzzica l'immaginario statunitense. "Non ho nulla da farmi perdonare" ha spiegato Berlusconi, parlando dei casi a sfondo sessuale che ne hanno minato la credibilità, anche a livello internazionale. "Tutto quello che ho fatto è sempre stato assolutamente normale. Nelle mie cene ci sono sempre state molte belle ragazze, ma si è sempre trattato di normali cene, non ho mai fatto nulla di sconveniente. Ma sono state create storie assurde" ha spiegato Berlusconi. "L'unica cosa di cui non sono mai stato accusato in tutte queste fantasiose descrizioni sulle mie relazioni con le donne, ovvero con l'altro sesso, è di essere gay. Non ho nulla contro gli omosessuali, sia chiaro. Anzi, il contrario. Ho sempre pensato che più gay ci sono in giro, minore è la competizione" ha dichiarato l'ex presidente del Consiglio, che poi ha chiarito: "Sto scherzando". Ma proprio questo genere di scherzi, secondo "The Atlantic", ha messo nei guai Berlusconi. Ma Berlusconi non può mai smettere di essere Berlusconi: tanto che al giornalista statunitense ha raccontato un curioso aneddoto. "Sa che sono un grande esperto di donne. Beh, ieri mi ha chiamato mia figlia, che ha un bambino di 4 anni. Sono a Formentera, ieri sono andati a mangiare una pizza. La cameriera, figlia del proprietario, era molto carina e mio nipote ne è rimasto affascinato. "Come ti chiami?" le ha chiesto. "Sei così bella, hai degli occhi bellissimi". E lei, tornata in cucina, ha detto: "Il nipote di Berlusconi è proprio come suo nonno" ha raccontato con orgoglio, e un largo sorriso.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni