sabato 25 febbraio | 19:37
pubblicato il 16/set/2013 16:51

Berlusconi: Picierno (Pd), su voto segreto dibattito surreale

Berlusconi: Picierno (Pd), su voto segreto dibattito surreale

(ASCA) - Roma, 16 set - ''Anche oggi prosegue il dibattito surreale sulle modalita' di voto: alcuni snocciolano certezze sulla necessita' del voto segreto, altri declamano l'obbligatorieta' del voto palese, altri ancora si spingono a teorizzare il voto con l'indice, segreto ma non abbastanza''.

Lo afferma Pina Picierno, responsabile Antimafia e Legalita' del Pd.

''Ci sarebbe da ridere, se la situazione del Paese lo permettesse: il dibattito dei partiti e' tutto ripiegato sul destino di un uomo solo. Non una riga sulla disoccupazione che cresce, non una parola sulle imprese che chiudono e su chi non arriva a fine mese. Per quanto ci riguarda ribadiamo che siamo favorevoli anche al voto palese, il Pd sara' compatto purche' si faccia presto, si eviti di dilazionare i tempi e si ritorni presto a discutere dell'Italia, dei problemi e delle speranze degli italiani'', conclude Picierno.

com-ceg/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Lavoro
Renzi: ruolo Stato non è offrire reddito ma lavoro di cittadinanza
Pd
Orlando: mi candido per guidare il Pd, non contro qualcuno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech