domenica 11 dicembre | 07:40
pubblicato il 26/apr/2014 12:00

Berlusconi: per tedeschi non ci sono stati campi concentramento

Il leader di Fi rievoca la gaffe all'Europarlamento nel 2003

Berlusconi: per tedeschi non ci sono stati campi concentramento

Milano, 26 apr. (askanews) - "Io non volevo offendere, ma apriti cielo... per i tedeschi, secondo loro, i campi di concentramento non ci sono stati". Lo ha detto Silvio Berlusconi, rievocando il botta e risposta in Parlamento europeo nel 2003 in cui l'ex presidente del Consiglio italiano definì kapò l'esponente socialdemocratico tedesco Martin Schulz. Berlusconi ha osservato che a sinistra in Europa "ci va quel signore che si chiama Schulz a cui ho fatto una involontaria e straordinaria campagna e che non ha grande simpatia non solo per Berlusconi ma per l'Italia. Votare per la sinistra significa votare Schulz". Berlusconi ha quindi spiegato che la sua battuta nei confronti del politico tedesco era stata fatta "con molta ironia" e in maniera "sorridente".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina