sabato 10 dicembre | 12:41
pubblicato il 13/lug/2013 12:00

Berlusconi: Pdl unito e vicino a me, urla sono esterne

Urla provengono dall'esterno, evitiamo equivoci

Berlusconi: Pdl unito e vicino a me, urla sono esterne

Roma, 13 lug. (askanews) - "Nel colloquio con Paolo Guzzanti sul 'Giornale' di oggi rilevo una inesattezza che potrebbe dar luogo a spiacevoli equivoci. Quando si parla di danni provocati da 'tutto ciò che è urlato', è evidente che mi stavo riferendo a quanto proviene dall'esterno del nostro movimento e non certamente a voci interne al Popolo della Libertà". E' quanto puntualizza in una nota il Presidente Silvio Berlusconi. "Mai come in questo momento tutto il PdL e il nostro gruppo dirigente - assicura il Cavaliere -, al di là di sigle giornalistiche di comodo, sono uniti e concordi, vicini a me nella difesa di quei valori e di quei principi che stiamo sostenendo insieme da vent'anni".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina