martedì 24 gennaio | 04:07
pubblicato il 13/lug/2013 12:00

Berlusconi: Pdl unito e vicino a me, urla sono esterne

Urla provengono dall'esterno, evitiamo equivoci

Berlusconi: Pdl unito e vicino a me, urla sono esterne

Roma, 13 lug. (askanews) - "Nel colloquio con Paolo Guzzanti sul 'Giornale' di oggi rilevo una inesattezza che potrebbe dar luogo a spiacevoli equivoci. Quando si parla di danni provocati da 'tutto ciò che è urlato', è evidente che mi stavo riferendo a quanto proviene dall'esterno del nostro movimento e non certamente a voci interne al Popolo della Libertà". E' quanto puntualizza in una nota il Presidente Silvio Berlusconi. "Mai come in questo momento tutto il PdL e il nostro gruppo dirigente - assicura il Cavaliere -, al di là di sigle giornalistiche di comodo, sono uniti e concordi, vicini a me nella difesa di quei valori e di quei principi che stiamo sostenendo insieme da vent'anni".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4