mercoledì 18 gennaio | 11:08
pubblicato il 19/set/2011 18:20

Berlusconi/ Palamara (Anm): Sì ad accompagnamento coatto dai pm

"La legge è uguale per tutti"

Berlusconi/ Palamara (Anm): Sì ad accompagnamento coatto dai pm

Roma, 19 set. (askanews) - "Se fossi io e avessi bisogno di sentire la persona offesa per la mia indagine, ricorrerei a tutti gli strumenti. E l'accompagnamento coattivo è una possibilità che sicuramente praticherei". Lo ha detto Luca Palamara, presidente dell'Associazione nazionali magistrati, interpellato al programma di Radio2 'Un Giorno da Pecora' sul rifiuto del premier Silvio Berlusconi di testimoniare nell'inchiesta di Napoli su Tarantini. "Io penso - ha spiegato Palamara - che ci sia un principio scritto nella nostra Costituzione, che stabilisce che la legge è uguale per tutti. Quindi non essendoci eccezione, ritengo che la legge debba valere anche per chi ricopre un ruolo importante".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa