mercoledì 25 gennaio | 00:47
pubblicato il 24/mar/2013 12:00

Berlusconi/ Micromega va in piazza:No a'inciucio',è ineleggibile

A Santi Apostoli a Roma anche Ingroia. Con qualche bandiera M5s

Berlusconi/ Micromega va in piazza:No a'inciucio',è ineleggibile

Roma, 24 mar. (askanews) - Silvio Berlusconi fuori dal Parlamento. E no a "un nuovo inciucio Pd-Pdl" perchè "la sinistra non può governare lui". Mentre il Cav si sta congedando dal bagno di popolo delle Libertà a piazza del Popolo fra slogan, canti, cori, sventolii di bandiere del centrodestra ritriovato, poche piazze più in là sempre a Roma è Micromega a riempie per tre quarti la piazza della vittoria 1996 dell'Ulivo di Romano Prodi, quella dei Santi Apostoli. Chiamando a raccolta a sostegno dell'appello on line promosso da molti vip che ha raccolto oltre 230 mila adesioni affinchè il Senato questa volta dichiari Silvio Berlusconi ineleggibile sulla base della legge del 1957 sulle incompatibilità dei titolari di concessioni pubbliche. Sul palco di Santi Apostoli a Roma, insieme a una riproduzione della Costituzione italiana, si alteranano nomi noti del giro di Micromega (oltre a Paolo Flores d'Arcais, ad esempio, Moni Ovadia e Andrea Rivera), cittadini qualsiasi che di Berlusconi non ne possono più e qualche politico. Primo fra tutti Antonio Ingroia che parla poco dopo Flores mentre in piazza sventolano un pò di bandiere. Diverse della Palestina e con altre di svariate forze politiche anti-berlusconiane: molte rosse, dei neocomunisti del Prc, qualcuna di Rivoluzione Civile fondata da Antonio Ingroia, un pochino di Italia dei Valori di Antonio Di Pietro e un paio anche con il simbolo del MoVimento Cinque stelle di Beppe Grillo. L'evento di Santi Apostoli è l'appuntamento clou della giornata di mobilitazione di Micromega che ha chiamato in piazza anche a Milano, Genova, Palermo e Pistoia. L'appello 'Berlusconi ineleggibile', è stato promosso insieme a Flores d'Arcais da Vittorio Cimiotta, Andrea Camilleri, Dario Fo, Margherita Hack, Franca Rame, Barbara Spinelli. Fra le adesioni di personalità più note ci sono quelle di Marco Bellocchio, Margherita Hack, Fabrizio Gifuni, Francesca Comencini, Moni Ovadia, don Vitaliano Della Sala, Andrea Rivera, Elio Germano, Curzio Maltese, Sergio Cesaratto, Giovanni Avena, don Aldo Antonelli, Giorgio Parisi, Gianni Vattimo, don Walter Fiocchi, Paolo Virzì, Natalia Aspesi, Lidia Ravera, Andrea Purgatori, Roberto Esposito, Roberta De Monticelli, Salvatore Borsellino, Furio Colombo, don Raffaele Garofalo, dom Giovanni Franzoni, Isabella Ferrari.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Grillo imbavaglia i suoi: parlate se autorizzati o andate via
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4