sabato 10 dicembre | 21:29
pubblicato il 01/ott/2013 21:13

Berlusconi: Micciche', tradimento di Alfano atto di profonda vilta'

Berlusconi: Micciche', tradimento di Alfano atto di profonda vilta'

(ASCA) - Roma, 1 ott - ''Abbandonare oggi Berlusconi e' un atto di profonda vilta'. E' vile perche' questo e' il momento in cui sta ricevendo un attacco concentrico di proporzioni inaudite, il peggiore che si sia mai visto nella storia politica italiana''. Cosi' il leader di Grande Sud, Gianfranco Micciche'.

''Quello compiuto da Alfano & Co. - continua Micciche' - e' un atto di cui dovranno rispondere alla loro coscienza, prima che ai loro elettori. Anche io, in passato, per dissenso, mi sono allontanato da Berlusconi; ma almeno posso dire di averlo fatto per pure divergenze di vedute e senza ombra di vigliaccheria, in un momento in cui lui era forte ed era ancora Presidente del Consiglio''. ''Oggi - conclude Micciche' - mi sento legato a Silvio Berlusconi da un doppio filo che intreccia motivazioni politiche, stima personale e grande senso di gratitudine per cio' che sono''.

sgr/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina