martedì 17 gennaio | 14:10
pubblicato il 27/nov/2013 12:00

Berlusconi: mia condanna grida vendetta, ma Senato rapidissimo

"Sentenza basata solo su teoremi e congetture"

Berlusconi: mia condanna grida vendetta, ma Senato rapidissimo

Roma, 27 nov. (askanews) - La sentenza della Cassazione in base alla quale il Senato sta votando la decadenza di Silvio Berlusconi "è basata soltanto su teoremi e congetture, e su nessun fatto, su nessuna dichiarazione, su nessun testimone". Lo sostiene lo stesso Berlusconi, nel comizio in piazza Grazioli, accusando anche il Senato: "Con questa sentenza che grida vendetta davanti a Dio e agli uomini, i nostri alleati di governo si sono precipitati e hanno aperto un procedimento per la mia decadenza dal Senato. Nei casi precedenti i tempi impiegati mediamente siono stati di 14 mesi: con me in tre settimane tutto si è risolto. E per portare al voto hanno calpestato la legge".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Conti pubblici
Di Maio: Renzi ha indebitato l'Italia, noi paghiamo il conto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa