sabato 03 dicembre | 08:31
pubblicato il 22/ago/2013 16:41

Berlusconi: Matteoli, Napolitano e Letta sblocchino impasse Paese

Berlusconi: Matteoli, Napolitano e Letta sblocchino impasse Paese

(ASCA) - Roma, 22 ago - ''Non e' possibile che al Pdl si chieda solo senso di responsabilita', come se la questione che coinvolge Silvio Berlusconi fosse privata e individuale''. Lo dichiara il senatore del Pdl Altero Matteoli, presidente della Commissione Lavori Pubblici di palazzo Madama.

''Il Pd - continua Matteoli - non puo' ritenere di lavarsene le mani con un atteggiamento finto pilatesco ancorato al facile tema della legalita'.

Qui sembra si voglia piuttosto abbattere un avversario attraverso una sentenza, ossia con un'arma estranea al libero gioco democratico. E non e' possibile che duecento parlamentari del Pdl, di cui cento determinanti al Senato, non siano presi in considerazione quando auspicano una soluzione, possibile e prevista dalla Costituzione, che consenta al loro leader storico di continuare a guidarli. Non e', inoltre, accettabile che provvedimenti richiesti a piu' riprese, e che sono a base del programma di governo, come l'Imu e l'Iva, ancora latitino e non siano stati definiti.

Ritengo urgente e necessario, pertanto, che da un lato il Capo dello Stato, a cui non sfugge la gravita' della situazione, assuma nella sua autonomia e responsabilita' un atto risolutivo che faccia uscire il Paese dall'impasse, privilegiando la politica alta ad un attendismo davvero inspiegabile e, dall'altro, il premier Letta dia una svolta all'azione del governo sui temi economici che non possono essere disattesi o ancora una volta rinviati. Se queste due aspettative non dovessero realizzarsi , il Pdl non potrebbe, a mio sommesso giudizio, proseguire il percorso comune con il Pd. Non renderebbe un servizio al Paese ma agevolerebbe soltanto un disegno che, in questi giorni appare piu' chiaro, ha preso le mosse quando qualcuno a destra decise colpevolmente e irresponsabilmente di rompere l'alleanza di centrodestra nata nel lontano 1993. Vorrei poter essere smentito dai fatti ed i fatti sono in mano a chi li puo' realizzare'', conclude Matteoli. com-ceg/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari