domenica 04 dicembre | 01:45
pubblicato il 20/giu/2013 12:00

Berlusconi/ M5S: Dal 9 luglio ineleggibilità in Giunta Senato

Morra-Giarrusso: E' già assenteista, potrà occuparsi di Mediaset

Berlusconi/ M5S: Dal 9 luglio ineleggibilità in Giunta Senato

Roma, 20 giu. (askanews) - "Dal 9 luglio, grazie al Movimento 5 Stelle, il tema dell'ineleggibilità di Silvio Berlusconi sarà sul tavolo della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari del Senato della Repubblica". E' quanto si legge in una nota congiunta del capogruppo del Movimento 5 stelle al Senato Nicola Morra e del suo collega di gruppo Mario Giarrusso, componente della Giunta di palazzo Madama. "Dal 1994 - osservano i due - è stata palesemente violata la legge 361 del 1957. A conferma ulteriore che Berlusconi è ineleggibile in quanto ancora il titolare di concessioni pubbliche c'è una importante sentenza. E' quella di condanna contro Silvio Berlusconi, emessa dalla Corte d'Appello di Milano in data 8 maggio 2013. A pagina 181 della sentenza, si legge testualmente 'ad agire era una ristrettissima cerchia di persone che non erano affatto collocate nella lontana periferia del gruppo ma che erano vicine, tanto da frequentarlo tutti (da Bernasconi, ad Agrama, da Cuomo a Lorenzano) personalmente, al sostanziale proprietario (rimasto certamente tale in tutti quegli anni), del medesimo, l'odierno imputato Berlusconi'". Secondo Morra e Giarrusso "sono parole chiare ed inequivocabili che dimostrano come Berlusconi sia il sostanziale proprietario del gruppo Mediaset titolare di concessioni pubbliche. Il processo si riferisce al periodo 1995-1998, ma da allora nulla è cambiato Berlusconi è il proprietario del gruppo. Il testo di questa sentenza è anche una dura condanna politica per l'allora Ulivo (Pds-Ppi etc oggi Pd) che mai pose in modo deciso il tema, nemmeno quando fu maggioranza parlamentare dal 1996 al 2001". "Forse - dicono ancora i due esponenti M5S - abbiamo trovato una ragione dell'assenteismo record di Silvio Berlusconi che secondo gli ultimi dati di Openpolis in questa legislatura oggi è al 99,37%. Non si presenterà mai al Senato perchè sta lavorando per la sua Mediaset? Per la legge 361/1957 Berlusconi è ineleggibile. Sia sereno. Una volta che non sarà più senatore, Berlusconi concludono i due parlamentari - potrà tornare ad occuparsi di Mediaset senza essere accusato di assenteismo dalle sedute del Senato della Repubblica...".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari