domenica 26 febbraio | 20:47
pubblicato il 23/nov/2013 12:00

Berlusconi: Letta? Se decado non lavoro con chi mi uccide

Ex premier: noi in buona fede, da Pd tatticismo spietato

Berlusconi: Letta? Se decado non lavoro con chi mi uccide

Roma, 17 nov. (askanews) - "Non posso certo stare lì a lavorare con chi vuole uccidermi", tanto più che i partner del governo delle larghe intese (principalmente il pd) "manifestano un'avversione e quasi un odio nei confronti di chi si è offerto per una trattativa con grande senso di responsabilità". Lo afferma Silvio Berlusconi in una lunga intervista con il 'mattino'. Le larghe intese "sono un'esperienza nella quale abbiamo dato molto e non abbiamo ricevuto in cambio nulla", "abbiamo atteso i valzer di bersani che hanno fatto perdere tempo prezioso", ma "da subito è stata una partita della buona fede contro il tatticismo più spietato" conclude.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech