giovedì 23 febbraio | 13:34
pubblicato il 25/nov/2014 20:44

Berlusconi: io un eroe, a eroi non si fanno critiche di bottega

Non deve essere più permesso consentire di dire che Fi è nel caos

Berlusconi: io un eroe, a eroi non si fanno critiche di bottega

Roma, (askanews) - "Chi mi vuole bene nel mio partito mi considera un martire e un eroe. E certe critiche di bottega agli eroi non si fanno". Lo afferma Silvio Berlusconi alla presentazione del libro di Bruno Vespa.

"Noi - aggiunge - siamo in un partito anarchico dove ognuno può fare quello che vuole. Se però si fa male al partito e si consente a certi giornali ostili di dire che il partito è nel caos, questo non deve essere più permesso. Non voglio più vedere agenzie di questo genere. Come ho detto: i panni, che non sono sporchi, si lavano in casa".

Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Borella, Maestro d'olio: amaro, piccante e quindi salutare
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech