mercoledì 18 gennaio | 19:08
pubblicato il 25/nov/2014 20:44

Berlusconi: io un eroe, a eroi non si fanno critiche di bottega

Non deve essere più permesso consentire di dire che Fi è nel caos

Berlusconi: io un eroe, a eroi non si fanno critiche di bottega

Roma, (askanews) - "Chi mi vuole bene nel mio partito mi considera un martire e un eroe. E certe critiche di bottega agli eroi non si fanno". Lo afferma Silvio Berlusconi alla presentazione del libro di Bruno Vespa.

"Noi - aggiunge - siamo in un partito anarchico dove ognuno può fare quello che vuole. Se però si fa male al partito e si consente a certi giornali ostili di dire che il partito è nel caos, questo non deve essere più permesso. Non voglio più vedere agenzie di questo genere. Come ho detto: i panni, che non sono sporchi, si lavano in casa".

Gli articoli più letti
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Al via la Food Innovation Global Mission, prima tappa l'Olanda
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina