sabato 03 dicembre | 21:13
pubblicato il 06/nov/2013 18:45

Berlusconi: i miei figli si sentono come gli ebrei sotto Hitler

L'Unione comunità ebraiche: paragone offende memoria dei morti

Berlusconi: i miei figli si sentono come gli ebrei sotto Hitler

Roma, (askanews) - "I miei figli dicono di sentirsi come dovevano sentirsi le famiglie ebree in Germania durante il regime di Hitler". Silvio Berlusconi nel nuovo libro di Bruno Vespa "Sale, zucchero e caffè" risponde così a una domanda sui figli, che gli avrebbero suggerito di vendere tutto e andare via. Proposta rifiutata: "Sono italiano al 100 per cento. In Italia ho le mie radici. In Italia sono diventato quello che sono. Non prendo neppure in considerazione la possibilità di lasciare l'Italia" dice l'ex presidente del Consiglio nello stesso libro. Le sue parole sugli ebrei hanno provocato la reazione dell'Unione delle Comunità ebraiche italiane: il presidente Renzo Gattegna ha definito "inappropriato" il paragone tra la persecuzione degli ebrei e le vicende familiari di Berlusconi, e "molto offensivo" della memoria di milioni di morti. "Siamo sdegnati dalle parole di Berlusconi, ora rettifichi" è stata la reazione del presidente della Comunità ebraica di Roma, Riccardo Pacifici.

Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari