venerdì 24 febbraio | 20:44
pubblicato il 06/feb/2014 12:10

Berlusconi: Grasso,'per fortuna ex senatori'.E' bagarre, via senatori Fi

Berlusconi: Grasso,'per fortuna ex senatori'.E' bagarre, via senatori Fi

(ASCA) - Roma, 6 feb 2014 - Il presidente del Senato Pietro Grasso ricostruisce in Aula le considerazioni e i motivi che lo hanno portato a costituire il Senato parte civile nel procedimento per la presunta compravendita di senatori da parte di Silvio Berlusconi. Nella foga sottolinea che ''mai e' successo che senatori, per fortuna ex senatori, hanno rappresentato certe cose''. Una frase che accende la miccia delle proteste piu' vibranti, con urla e fischi da parte dei senatori di Forza Italia e di Gal, che leggono nelle parole di Grasso un riferimento diretto a Silvio Berlusconi. Grasso subito precisa: ''Intendevo il senatore Sergio De Gregorio, non mi avete fatto finire'', ma oramai gli animi sono piu' che accesi, si sentono grida ''vergogna, vergogna!'' e i senatori Fi e Gal lasciano l'Aula in segno di protesta.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech