venerdì 09 dicembre | 21:20
pubblicato il 14/ott/2013 21:12

Berlusconi: giunta elezioni approva relazione Stefano, Pdl contro (1upd)

(ASCA) - Roma, 14 ott - Contrariamente alle attese la giunta per le elezioni di Palazzo Madama ha concluso i lavori ed approvato a maggioranza la relazione del presidente e relatore, Dario Stefano sulla decadenza di Silvio Berlusconi da senatore in base alla legge Severino. Fortemente critico il Pdl che ha votato contro, definendo la relazione di Stefano ''fortementre argomentativa'' e in alcuni passaggi degna di una ''aberrazione giuridica''. Lo ha detto il senatore Pdl, Lucio Malan al termine della riunione della giunta.

''Abbiamo votato contro perche' la relazione di Stefano, al contrario di quanto mi sarei aspettato, e' stata fortemeente argomentativa e non una relazione di quanto discusso in giunta, che addirittura aggiungeva temi a quelli esaminati - ha spiegato Malan -. Alcuni passaggi si sono configurati come un'aberrazione giuridica, citando slogan come argomentazioni giuridiche. Inoltre e' sembrato che la giunta invece che dibattere sulla garanzia del senatore eletto a rimanere tale, abbia invece dibattuto e deciso sul fatto che una persona sia degna o meno di essere senatore, anteponendo di fatto l'istituzione e la sua integrita' al volere del popolo sovrano''.

La senatrice Elisabetta Alberti Casellati si e' detta ''assolutamente insoddisfatta per come si e' svolto il non-dibattito, rispetto alle motivazioni della relazione'' ed ha lamentato la ''compressione dei tempi e l'accelerazione che poco giova alla pacificazione cosi' tanto sbandierata''.

Dal canto suo la capogruppo Pd in giunta, senatrice Stefania Pezzopane ha ribadito che con il voto della relazione ''si e' confermato che la legge e' uguale per tutti e che e' necessario applicarla in toto''.

Sul voto palese in Aula Pezzopane ha sottolineato che ''ci sono tutte le opportunita' all'interno del regolamento attuale per il voto palese. Trovo sbagliato proporre in questo momento delle modifiche regolamentari, sperando che nella giunta per il regolamento prevalga la volonta' di dare trasparenza su questa decisione cosi' sofferta ma importante per il Paese''.

Il senatore Michele Mario Giarrusso del Movimento 5 Stelle ha sottolineato che ora, dopo il voto alla relazione ''e' necessario che la capigruppo del Senato fissi la data del voto in Aula sulla decadenza di Berlusconi. Dobbiamo procedere speditamente''.

Il presidente e relatore, Dario Stefano ha rimarcato che ''appena ultimate le pratiche formali presentero' la relazione al presidente del Senato. Mi risulta che la giunta per il regolamento sia stata convocata per le modifiche dei procedimento di voto. La giunta deve sciogliere questo interrogativo sulle modalita' di voto in quanto non c'e' omogeneita' di vedute sul regolamento''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina