sabato 03 dicembre | 15:10
pubblicato il 15/apr/2014 17:46

Berlusconi: giudici, servizi sociali a rischio se attacca magistratura

(ASCA) - Milano, 15 apr 2014 - Se Silvio Berlusconi si rendera' protagonista di nuovi attacchi contro la magistratura, la pena alternativa dell'affidamento in prova potrebbe essere revocata.

A paventare questo rischio per l'ex premier sono i giudici del Tribunale di Sorveglianza di Milano nella motivazioni del provvedimento che stabilisce quale pena alternativa dovra' scontare Berlusconi per effetto della condanna definitiva per il caso dei diritti tv di Mediaset. Secondo il collegio presieduto da Pasquale Nobile de Santis, le parole di Berlusconi che ''manifestano spregio'' nei confronti delle toghe, ''se reiterate in epoca successiva a questo provvedimento'', potrebbero ''inficiare quegli indici di risipiscenza'' che il leader di Forza Italia avrebbe dimostrato per meritarsi l'affidamento in prova ai servizi sociali. I giudici sono convinti che l'atteggiamento del condannato debba ''mantenersi'' all'interno delle regole della ''civile convivenza, del decoro e del rispetto delle istituzioni''.

Berlusconi dovra' insomma stare attento a evitare attacchi contro la magistratura ''a maggior ragione tenendo conto della condizione sociale ed economica e culturalmente privilegiata cui appartiene''.

Nel documento - circa una decina i pagine - i giudici del Tribunale di Sorveglianza di Milano sottolineano che nel caso dell'ex premier e' ''scemata la pericolosita' sociale''. A Berlusconi e' stata concessa la possibilita' di scontare la condanna del caso Mediaset con una misura alternativa al carcere perche' ha risarcito il danno, pagato le spese processuali e si e' messo a disposizione dell'Ufficio esecuzioni penali esterni.

Tutti fattori, si legge nel provvedimento, che ''appaiono indici di volonta' di recupero dei valori morali perseguiti dall'ordinamento''. E rendersi protagonista di un servizio socialmente utile come quello che il leader di Forza Italia prestera' agli anziani della Fondazione Sacra Famiglia di Cesano Boscone puo' servire a ''sostenere e aiutare il soggetto a portare a maturazione quel processo di revisione critica e di emenda oggi in fieri''.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari