mercoledì 07 dicembre | 22:04
pubblicato il 15/apr/2014 12:00

Berlusconi, giudici: no attacchi toghe o stop servizi sociali

Se reiterati possono "inficiare indici di resipiscenza"

Berlusconi, giudici: no attacchi toghe o stop servizi sociali

Milano, 15 apr. (askanews) - Le "recenti esternazioni pubbliche" di Silvio Berlusconi nei confronti dei magistrati, che "sono offensive e manifestano spregio" verso di loro, potrebbero se reiterate "inficiare quegli indici di resipiscenza" dimostrati dall'ex premier e di cui i giudici della Sorveglianza di Milano hanno tenuto conto per affidarlo in prova ai servizi sociali. I giudici, nell'ordinanza sull'affidamento in prova, avvertono quindi il leader di Forza Italia: deve tenere un comportamento corretto da "mantenere" nel solco di una "civile convivenza, del decoro e del rispetto delle istituzioni". Un comportamento che viene richiesto "a maggior ragione tenendo conto della condizione sociale ed economica e culturalmente privilegiata cui appartiene".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Comitato del No: sarebbe bene Colle ci convocasse a consultazioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni