sabato 03 dicembre | 10:50
pubblicato il 16/mag/2013 18:32

Berlusconi: Gelmini, Zanda inopportuno. Pd chiarisca posizione

Berlusconi: Gelmini, Zanda inopportuno. Pd chiarisca posizione

(ASCA) - Roma, 16 mag - ''Le argomentazioni che adduce il senatore Zanda sull'eleggibilita' o meno di Berlusconi, leader del centrodestra da poco riconfermato da 9 milioni di italiani, e sull'opportunita' che sia nominato oppure no senatore a vita, sono semplicemente provocatorie e del tutto fuori luogo, essendo ora lo scopo di questo governo e della maggioranza che lo sostiene quello di impegnarsi al massimo e con responsabilita' per lavorare in un clima sereno cosi' da riuscire a portare a casa le riforme necessarie al paese. Per questo motivo, sarebbe utile, anche dopo l'apertura sulle questioni sollevate da Zanda da parte del capogruppo M5S al Senato Crimi, sapere se il Pd sottoscrive e sostiene oppure no tali posizioni''. E' quanto sottolinea il vicecapogruppo vicario dei deputati Pdl, Mariastella Gelmini.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari