lunedì 05 dicembre | 14:28
pubblicato il 26/ago/2013 11:02

Berlusconi: Gelmini, intervista Violante primo segno apertura Pd

Berlusconi: Gelmini, intervista Violante primo segno apertura Pd

(ASCA) - Roma, 26 ago - ''L'intervista del Presidente Violante al Corriere rappresenta una prima autorevole apertura al dibattito sulla decisione della Giunta; dibattito che i falchi del Pd avevano fin qui respinto come una perdita di tempo''. Lo ha affermato in una nota Mariastella Gelmini, vicecapogruppo Vicario Pdl Camera Deputati. ''Dopo la presa di posizione di Casini, l'affermazione di Violante del diritto alla difesa come principio di legalita' rappresenta un ritorno alla strada fin qui smarrita di un garantismo giuridico su cui fondare una visione comune e riformata dell'idea di giustizia. Come pure vanno apprezzati i riferimenti alla giustizia europea: la Corte Europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo - ha concluso - offre una tutela a carattere generale in tutti i casi di violazione da parte dei giudici delle regole fondamentali in materia di 'giusto processo'''.

com-brm/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari