domenica 26 febbraio | 18:36
pubblicato il 20/set/2013 12:06

Berlusconi: Gasparri, voto Giunta viola Costituzione

(ASCA) - Roma, 20 set - ''Il fatto che dei senatori abbiano votato contro un principio fondamentale del diritto, sancito anche dalla Costituzione, non e' stato sufficientemente denunciato''. Lo afferma il senatore del Pdl, Maurizio Gasparri, vice-presidente del Senato, il quale poi prosegue: ''La non retroattivita' delle norme e' un fondamento del diritto, da secoli. La Giunta delle elezioni del Senato ha invece calpestato questo principio, compiendo una scelta illegale. I tanti urlatori anti Berlusconi dovrebbero riflettere su quanto e' accaduto e non cavillare su norme penali o amministrative''. ''Le sanzioni, piu' che consistenti, della legge Severino - aggiunge infine Gasparri - non possono essere applicate retroattivamente. L'ulteriore voto in questo senso della Giunta delle elezioni, su una eventuale proposta di decadenza che dovesse essere avanzata dal sen. Stefano, costituirebbe una scelta contraria alla Costituzione e foriera di gravissime responsabilita' dei singoli votanti sotto ogni profilo, giuridico e legale. Chi invoca ogni momento la Costituzione non puo' pensare di violarla impunemente''. com/sgr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech