martedì 21 febbraio | 11:44
pubblicato il 27/ago/2013 13:15

Berlusconi: Gasparri, a Violante non serve 'guardia rossa' Zanda

Berlusconi: Gasparri, a Violante non serve 'guardia rossa' Zanda

(ASCA) - Roma, 27 ago - ''Zanda nel ruolo di guardia rossa della rivoluzione si erge a interprete autentico del pensiero di Violante, che non credo avverta il bisogno di cotanto decodificatore. La verita' e' che i veri fautori dello scontro totale sono alcuni gruppi editoriali che danno ordini a larghi settori del Pd che, privi di autonomia intellettuale, eseguono puntuali gli ordini. In termini di diritto Berlusconi ha mille ragioni. In termini politici ne ha diecimila. E quando parla di persecuzione afferma una incontrovertibile verita'. Se fosse un ufficiale americano gli stenderebbero tappeti rossi''. Lo dichiara in una nota Maurizio Gasparri (Pdl), vicepresidente del Senato. com-ceg/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia