giovedì 08 dicembre | 07:06
pubblicato il 01/ago/2013 21:12

Berlusconi: Galan, riflessi sul governo? Non so cosa succedera' domani

(ASCA) - Roma, 1 ago - ''Allibito, stordito, incredulo. E mille altri aggettivi. C'avevo sperato, si', c'avevo sperato.

Il fatto non costituiva reato e questa sentenza non costituisce giustizia. Si e' mancata una storica occasione che presentava innumerevoli e fondamentali risvolti. E' l'amara e preoccupante consapevolezza che esistono 'pesi e misure' troppo diverse nel nostro sistema. Non mi sento di aggiungere altro, sono profondamente addolorato per il mio amico, per il mio leader politico, per un cittadino italiano che e' stato posto al centro di vicende giudiziarie, a dir poco, allucinanti. Riflessi sul Governo? Non saprei dire cosa succedera' domani, certo e' che, sin dai tempi piu' antichi, si sostiene, e ne era convinto anche Aristotele, che ad una particolare ondata di caldo sia da associarsi un terremoto.

Vedremo''.

Ad affermarlo e' Giancarlo Galan, Pdl, presidente della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni