sabato 10 dicembre | 04:15
pubblicato il 05/set/2013 12:00

Berlusconi/ Franceschini: Pd non baratta legge con vita Governo

Non temiamo elezioni, sarebbe punito chi portasse Paese alle urne

Roma, 5 set. (askanews) - Non capisco nelle posizioni del Pdl sulle elezioni quanto ci sia di tattica e quanto di realtà. Se è una pressione per farci cedere ad un ricatto, non è immaginabile scambiare le regole dello stato di diritto con la durata di un governo. Chi dovesse interrompere questo percorso, se pure ci riuscisse, ne pagherà le conseguenze nelle urne, quando sarà il momento. E non nutriamo alcun timore, perché mi pare che nel nostro campo di candidati che possono vincere ce ne sia più d'uno". Lo ha affermato, fra l'altro, il ministro per le Riforme Pd Dario Franceschini, intervistato da 'la Stampa' sulla decadenza da parlamentare di Silvio Berlusconi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina