venerdì 09 dicembre | 06:56
pubblicato il 26/ago/2013 08:53

Berlusconi: Epifani, basta ricatti. Pd votera' si' alla decadenza

Berlusconi: Epifani, basta ricatti. Pd votera' si' alla decadenza

(ASCA) - Roma, 26 ago - ''Il Pd respinge con forza qualunque ricatto o ultimatum del Pdl. Quella di Berlusconi non e' una 'questione democratica'. E' un caso di assoluto rilievo politico, ma riguarda principalmente la destra. Non tocca a nessun altro risolverlo: ne' a Napolitano, ne' a Letta, ne' al Pd. Il Pdl decida cosa vuole fare, e se ne assuma la responsabilita' di fronte al Paese''. Lo ha ribadito in un'intervista a 'Repubblica', il segretario Democratico, Guglielmo Epifani, il quale ha poi confermato che ''il Pd rispettera' la legge. Ma e' chiaro che voteremo si'. Io non ho mai avuto dubbi, ne' per il voto palese in giunta ne' per il voto segreto in aula. Tra di noi non ci saranno franchi tiratori''. ''Questa decisione - ha spiegato Epifani - non nasce dal fatto che vogliamo 'eliminare per via giudiziaria un avversario politico. Lo facciamo invece perche' e' giusto cosi' e perche' questo e' cio' che ci impone il principio di legalita'''. Dunque ''nessun giustizialismo da parte nostra, ma nessun salvacondotto per chiunque''. Le ipotesi sul tavolo, a cominciare da amnistia e commutazione della pena, sono per il segretario Democratico ''tentativi affannosi, scorciatoie impercorribili'', cosi' come il tema dell'incostituzionalita' della Legge Severino ''ha ovviamente un profilo che va soppesato, anche se personalmente non ne ravvedo le condizioni. Ma in ogni caso, non puo' essere il Parlamento a sollevare questo rilievo''. Ad ogni modo '''unica cosa davvero inaccettabile, in tutta questa vicenda, e' la motivazione che spinge Berlusconi a far saltare il tavolo. Vorrei dire una volta per tutte che in gioco non c'e' alcuna 'questione democratica'. C'e' solo da uniformarsi alle regole dello Stato di diritto, rispettando la separazione dei poteri, se non vogliamo diventare una Repubblica delle banane''. Sulle sorti dell'esecutivo Letta, Epifani ha sottolineato che ''solo un cieco non vede che il governo vive ore critiche ma la responsabilita' non e' nostra. Il Pd ha fatto e continuera' a fare ogni sforzo perche' il governo vada avanti''.Infine, Epifani ha voluto rivolgersi al Pdl ''rilanciamo noi l'appello a loro: in nome dell'interesse del Paese, non staccate la spina'' al governo.

brm/lus/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni