mercoledì 18 gennaio | 17:10
pubblicato il 03/ott/2013 21:19

Berlusconi: domani si riunisce Giunta. Cavaliere fa il punto con i suoi

Berlusconi: domani si riunisce Giunta. Cavaliere fa il punto con i suoi

(ASCA) - Roma, 3 ott - E' fissata per domani mattina alle 9,30 la riunione della Giunta per le elezioni di Palazzo Madama, che dovra' esprimersi sulla decadenza di Silvio Berlusconi da senatore in base alla legge Severino, alla luce della memoria difensiva depositata dal Cavaliere e anche alla memoria del primo dei non eletti in Molise, Ulisse Di Giacomo, che dovrebbe prendere il posto di Berlusconi in caso di sua decadenza da senatore. Silvio Berlusconi non sara' presente. Lo aveva annunciato nei giorni scorsi, lo ha ribadito questa sera, conversando con i giornalisti lasciando Palazzo Madama, dove si e' trattenuto a lungo, circa due ore, con il capogruppo Schifani e con i suoi fedeli. Le agenzie avevano diffuso la notizia di una riunione con i membri Pdl in giunta a lui piu' vicini, come Giacomo Caliendo, Elisabetta Casellati, Lucio Malan, smentita piu' tardi dall'ufficio stampa del gruppo del Pdl.

Solo un incontro con Schifani, recitava la nota. Ma nel frattempo alcuni componenti della giunta tra i 'falchi' sono stati visti lasciare rapidamente il Palazzo dalle uscite secondarie. In ogni caso dopo circa due ore Berlusconi lascia Palazzo Madama, accompagnato da Schifani che resta silenzioso, mentre il Cavaliere si concede ai cronisti. Esprime la sua ''indignazione'' per la sentenza Mediaset, ''una sentenza politica'', tagliata su misura dai giudici ''per far fuori un leader del centrodestra'', si dice ''assolutamente sicuro'' che avra' giustizia davanti alla Corte Ue, sottolinea di sentirsi forte della richiesta di revisione del processo e dell'annullamento della sentenza perche' ''i fatti sono troppo evidenti, non c'e' nessuna prova, e ci sono stati negati i diritti alla difesa''.

Ricorda di aver ''fatto ricorso alla Corte Ue perche' sia invalidata la decisione della giunta domani''.

Formalmente la giunta sentira' domani le due parti, Berlusconi e Di Giacomo (assente il primo, che non sara' rappresentato neppure dai suoi legali, presente non di persona ma con i propri avvocati il secondo), avviera' il dibattito, il tutto ''alla luce del sole'', cioe' in seduta pubblica e in diretta televisiva, on line, streaming e in ogni modo le nuove tecnologie lo consentando, come ha tenuto a sottolineare ancora una volta oggi il presidente Dario Stefano (Sel) con un comunicato. Successivamente si riunira' la camera di consiglio, questa volta riservatamente, per decidere sulla relazione Stefano, il nuovo relatore dopo che precedentemente la relazione proposta dal relatore del Pdl, Andrea Augello (con la richiesta di rinvio alla Consulta della legge Severino e il ricorso alla Corte Ue) era stata bocciata. In base al regolamento, la Giunta deve decidere subito o al massimo ''entro 48 ore''. Segue poi la fase della stesura della relazione e la sua approvazione, a questo punto formale, da parte della giunta. In ogni caso il tutto deve concludersi entro 20 giorni dalla decisione, cioe' da domani.

Ma politicamente non tira aria di rinvii troppo per le lunghe.

La decisione della giunta dovra' infine essere sottoposta al voto dell'Aula, il vero 'giudice' finale, su cui incombono le nubi della questione del voto segreto gia' sollevate da un acceso dibattito scatenato dai senatori del Movimento 5 stelle. Il presidente Grasso dovra' far calendarizzare il voto in assemblea da una conferenza dei capigruppo e finalmente il Senato potra' esprimersi. Ma gli scenari politici specialmente all'interno del Pdl sono velocemente cambiati e al di la' delle dichiarazioni, dovra' essere verificato il reale intendimento dei senatori azzurri di sostenere il Cavaliere.

njb/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Milano Moda, l'uomo disinvolto e sicuro di Armani chiude sfilate
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina