domenica 22 gennaio | 18:03
pubblicato il 17/set/2013 12:00

Berlusconi/ D'Alema: difficile cambiare regole giorno prima voto

Pd unito a difesa rispetto legge,via migliore è presa atto serena

Berlusconi/ D'Alema: difficile cambiare regole giorno prima voto

Bruxelles, 17 set. (askanews) - " una questione che riguarda i senatori; è una competenza dei parlamentari su cui non dovrebbero pronunciarsi i partiti". Così l'ex premier Massimo D'Alema ha risposto oggi a Bruxelles a una domanda sull'eventuale cambiamento delle regole di voto della Giunta parlamentare che domani voterà sulla decadenza da senatore di Silvio Berlusconi. "Cambiare le regole per un voto che avverrà domani mi sembra difficile", ha aggiunto l'ex leader dei Ds, a margine della conferenza "Call to Europe III" della Feps, l'associazione delle fondazioni europee di studi progressisti da lui presieduta, e di cui fa parte anche la sua "Italianieropei". All'insistenza dei cronisti che gli chiedevano di dare il suo punto di vista sulla questione del voto palese in Giunta, D'Alema ha risposto: "Non ho idea. Io non sono più membro del Parlamento, e non ho quindi né l'onore né gli oneri" di questa carica. Comunque, ha continuato, "non credo che questo sia un problema per il Pd, se abolire o no il voto segreto, perché il Pd è unito e concorde nella convinzione che bisogna rispettare la legge. In più - ha ricordato - il 19 ottobre il Tribunale di Milano deciderà sulle pene accessorie per Berlusconi, compresa l'interdizione dai pubblici uffici. Questa, insomma, è una resistenza accanita solo per qualche giorno solo. Se si prendesse atto con serenità dell'insostenibilità della posizione di Berlusconi come senatore sarebbe la via migliore e più semplice per tutti". "Ho visto - ha detto ancora D'Alema - che l'onorevole Casini ha detto che Berlusconi compirà un gesto di grandissima responsabilità, e lo ha detto con l'aria di chi dà una notizia: aspettiamo di vedere - ha concluso - se la notizia è vera".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4