mercoledì 22 febbraio | 03:32
pubblicato il 25/feb/2011 19:32

Berlusconi: Cultura unica industria che non si può delocalizzare

Beni culturalie artistici non si posssono trasportare

Berlusconi: Cultura unica industria che non si può delocalizzare

Roma, 25 feb. (askanews) - Le attività culturali "sono parte importante nostro del nostro Pil", "il turismo è qualcosa che non può essere delocalizzato". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi. "L'altra sera - ha spiegato - vedevo che il costo degli operai indiani è di 0,98 centesimi di dollaro, mentre qui da noi il costo va dai 25 ai 35 all'ora. Purtroppo c'è una spinta enorme per il vecchio mondo a trasportare le produzioni in Cina e Oriente, ma i beni culturali e artistici non potranno mai essere trasportati".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia