domenica 04 dicembre | 18:10
pubblicato il 20/set/2013 12:00

Berlusconi/ Coppi: Ancora indeciso fra domiciliari e affidamento

"Tutto è ancora possibile. Anche richiesta grazia a Napolitano"

Berlusconi/ Coppi: Ancora indeciso fra domiciliari e affidamento

Roma, 20 set. (askanews) - Dopo il videomessaggio di Silvio Berlusconi "dal punto di vista giudiziario non cambia nulla". Così come "la richiesta di grazia al capo dello Stato è una delle tante possibilità in campo" che "per il momento non è stata presentata, ma resta una delle ipotesi". Lo ha dichiarato l'avvocato difensore di Silvio Berlusconi, Franco Coppi, assicurando che per quanto riguarda la scelta tra arresti domiciliari e affidamento ai servizi sociali "abbiamo ancora del tempo e non è stato deciso niente", essendo "ancora tutto possibile". "Lo incontrerò - ha detto Coppi ad Affaritaliani.it - nei prossimi giorni e vedremo". E quanto al ricorso in Europa, "è stato presentato - ha ribadito- e seguirà il suo iter. Per il momento non ci sono novità su questo fronte".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari