venerdì 20 gennaio | 19:54
pubblicato il 11/giu/2011 20:01

Berlusconi/ Commerciante denuncia premier: sia esempio per altri

"Se dicessi le cose dette da lui, mi porterebbero in questura"

Berlusconi/ Commerciante denuncia premier: sia esempio per altri

Modena, 11 giu. (askanews) - "L'idea è del demonio dei nostri tempi, ovvero Facebook, dove ho trovato la proposta di denunciare presso la Procura della propria città perché siamo stanchi del sopruso berlusconiano, e del suo accanimento contro la Magistratura". Così Paolo Vaccari, commerciante itinerante, modenese, di 47 anni, ha spiegato la sua decisione di denunciare alla Procura di Modena il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. La notizia, anticipata oggi da "Il fatto quotidiano", ha fatto scalpore, anche se il modenese che ha raccolto alcune dichiarazioni del premier contro i giudici e la magistratura non si è stupito. "La cosa che mi ha fatto indignare e quindi agire - ha detto a TM News Vaccari - è che se io come cittadino dico le stesse cose che ha detto in questi mesi Berlusconi, in un minuto e mezzo vengo portato in questura e quantomeno denunciato. Questa mia decisione, vuole essere una svegliata alla magistratura ma anche ai cittadini. Io sono pienamente convinto che altri abbiano depositato l'esposto. A quanto pare la maggior parte delle procure sembra non abbia dato un seguito". La notorietà delle ultime ore non ha impressionato il commerciante, che nega di appartenere ad un partito di sinistra. "Da sempre seguo la politica - ha precisato -. Sono simpatizzante di un neo partito, appena nato, 'Democrazia atea'; non sono di sinistra, non sono di destra. Questa iniziativa è stata mia - ha aggiunto -. L'idea è del demonio dei nostri tempi, ovvero Facebook, dove ho trovato la proposta di denunciare presso la Procura della propria città perché siamo stanchi del sopruso berlusconiano. Fedeltà alla Costituzione è il cardine del nostro partito. Art. 54 del 1947 dice che tutti devono essere 'fedeli' alla legge, ecc.'. Tutte quelle parole che il premier ha vomitato più di una volta contro la Magistratura, non sono uno sfogo momentaneo. Né suo né del suo staff. Allora ho scaricato un modulo e l'ho spedito per fax alla magistratura di Modena". Alla domanda se è in previsione una sua candidatura in qualche partito, Vaccari ha precisato: "Tutto è possibile, non dico di 'no' a priori. Mi piacerebbe partecipare attivamente in politica, ma candidarmi non è il mio obiettivo principale. Quello che ho fatto io è anche un invito agli altri cittadini. L'avrei fatto anche quando Bossi diceva di voler marciare su Roma o di bruciare il Tricolore. Visto che non reagisce più nessuno?".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4